Morgana | Il paesaggio sonoro – Laboratorio di musica

 

MORGANAil paesaggio sonoro
Laboratorio di musica ambientale ed elettronica

GRATUITO

Iscrizioni limitate a max 10 partecipanti (età minima 8 anni
date disponibili: 4 o 5 ottobre, h 16:30-19:00
presso Centro di Aggregazione Giovanile “Il Tralcio” – Arghillà

A cura di Biagio Laponte

Morgana è un progetto di ricerca sul paesaggio sonoro. Il laboratorio, attraverso una modalità ludica e relazionale, propone un percorso guidato volto a sperimentare le competenze psicomotorie e sensoriali dei partecipanti, nonché la capacità di ascolto e di attenzione attraverso il corpo, quale canale privilegiato della percezione e dell’agire creativo in rapporto al suono. Da un lato si fa esperienza di una sensibilità e di una nuova consapevolezza acustica, dall’altro, si sviluppano possibilità creative verso i temi dell’espressività sonora, della forma musicale e dell’interazione con il rumore. La musica elettronica sarà il canale di espressione con il quale i partecipanti si metteranno in gioco tramite le possibilità di modulazione sonora del sintetizzatore analogico e l’utilizzo di processori ed effetti digitali.

Ricercheremo insieme il rapporto tra persone e suoni, reali ed immaginati, messi in composizione dall’unione di field recording e sound design. Svilupperemo insieme una fotografia sonora del percorso formativo, esplorando allo stesso tempo, le profondità intime del proprio io e del mondo esterno naturale ed urbano.
Daremo suono agli oggetti ed al copro, utilizzeremo la voce ed il rumore, per superare il confine compositivo che c’è tra la concezione di musica e suono sperimentando sulle competenze sensoriali dei partecipanti.

 

Biagio Laponte
Produttore, compositore e sound engineer. Dal 2009 al 2015 lavora e collabora in qualità di tecnico del suono con artisti e strumentisti di musica classica nel panorama italiano, tra questi La Filarmonica della Scala, l’Orchestra Rai di Torino, Giovanni Sollima e molti altri per produzioni discografiche legate a label come Sony Classical, Decca Italia, Brilliant Classic, Decam/TDD e Movimento Classical, insieme alle riviste musicali Amadeus e Suonare News. Gli studi sulla produzione musicale e sull’acustica spingono la ricerca verso la sperimentazione sonora in qualità di compositore e produttore. Nasce un percorso che si lega al teatro contemporaneo di ricerca e lo studio sonoro del paesaggio. Pubblica il primo album “Khaos” (Drummond Records) nel 2015, e di seguito “Connections I –‐ Embryo” nel 2016 e “Morgana” nel 2017. Prende parte e compone le sonorità per la performance “Go Deep” insieme alla compagnia teatrale Motus e Andreco per il festival di Santarcangelo dei Teatri 2015 e musica lo spettacolo di Andreco “The Rockslide and the Woods” insieme a Diego Giannettoni per il festival World Breakers, Centrale Fies 2016. Suona insieme alla Deep Orchestra (Noise Sounds Attacks) al RoBOt Festival XLR 2015 a Bologna. E’ co–‐fondatore della compagnia teatrale “Ergon” ed ha composto la colonna sonora per il cortometraggio Presence Absence della regista Iolanda Di Bonaventura che avrà la sua prima mondiale allo Short Film Corner all’interno del Festival di Cannes 2017. Nello svolgimento dei progetti artistici ad ampio raggio nel 2017 insieme al collettivo sonoro Ground to Sea Sound Collective ha preso parte attiva alla residenza artistica “IN–‐Tempo Reale” negli studi di Tempo Reale all’interno di Villa Strozzi a Firenze con il progetto sonoro RR:(R)UMORE/(R)ESPIRO.

Questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi